Il caso Astrazeneca e i Giornalai Italiani

Purtroppo, ancora oggi a troppe persone serve il disegnino per poter capire anche i concetti più semplici.

Non so perché questo accada… Forse per svogliatezza oppure proprio perché si rifiutano di voler capire.

Il caso dei tre presunti morti correlati al vaccino #Astrazeneca (attenzione… che la stampa sta “indirettamente insinuando” siano stati causati dal Vaccino) cade proprio a pennello.

Per capire il perché tale ipotesi sia totalmente priva di fondamento basta considerare due semplici cose.

La prima è che è in corso una campagna vaccinale su larga scala. La seconda è che ogni anno muoiono oltre 240.000 persone a causa di malattie cardiache.

Ma andiamo con ordine (e facciamo questo disegnino).

Ogni giorno in Italia muoiono circa 600 persone per patologie cardiache.

Adesso, immaginate che le 600 persone che dovrebbero morire dopodomani siano tutte vaccinate (durante una vaccinazione di massa potrebbe accadere!) domani.

Seguendo le regole statistiche dei giornalai Italiani (forse hanno la licenza poetica pure loro), tra 2 giorni vi ritrovereste con 600 morti a causa del vaccino.

Ma non è tutto.

Poiché la campagna vaccinale presumibilmente subira un’accelerazione a breve (si parla di 500.000 vaccino al giorno), la probabilità di vaccinare un numero maggiore delle persone destinate a morire il giorno successivo a quello del vaccino crescere proporzionalmente. Sarà possibile osservare (imbrogliando) molte nuove presunte correlazioni.

Per chi se la sentisse di approfondire l’argomento, lascio qui il link all’articolo su Wiki: correlation does not imply causation.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*