Proteste anti-DPCM: Chi di percentuali ferisce…

In Italia vivono circa 60 milioni di persone (forse meno, milioni saranno in giro per il mondo) . A protestare, contro il DPCM, sono solo poche migliaia di cittadini (Abbondo, diciamo 600.000 in piazza stasera a Torino! ).

Secondo la logica dei negazionisti del #covid19, le proteste che ci mostrano nei live non esistono nella realtà in quanto la percentuale di protestanti è quasi inesistente (toh, l’1% proprio come la letalita del virus) rispetto alla totalità della popolazione.

Per intenderci, qualsiasi altra protesta svolta nel 2019 (mi viene in mente pro-LGBT) hanno avuto adesioni molto superiori (non erano 600.000 a Torino stasera eh!).

Di conseguenza, sempre seguendo il ragionamento dei negazionisti, il DPCM è la scelta corretta da intraprendere in presenza di una base di protesta così esigua.

Chi di percentuali ferisce…

Credits

Foto di copertina di Juanita Laguna (Flickr) – Licenza CC

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*